Chi sono

"Da grande voglio fare la guida!" N.Z

 La uta guida turistica a Bologna- GuideInBologna
Nathalie Zaveroni- GuideInBologna

Ci sono viaggi che si fanno con un unico bagaglio: il cuore.

Audrey Hepburn

Benvenuti! 

Sono Nathalie Zaveroni , nata in Corsica, l”Isola di bellezza”.

Mio padre, per lavoro, era spesso chiamato a traslocare con la famiglia e così la mia culla fu subito una valigia che mi accompagnò in giro per il mondo fino alla maggior età.

 

Senza appoggiare la valigia, ho conseguito una laurea breve in "Arte e tecniche del Turismo" in Francia con corsi a distanza per realizzare il mio sogno da bambina: diventare "guide-conferencier" e accompagnatore turistico in Europa e nel mondo e ho ripreso a viaggiare più che mai… per lavoro mio !

 

Mentre la passione andava a braccetto con il lavoro, perfezionavo i miei studi in Italia ma il mio cuore si fermò improvvisamente a Bologna… Senza esitazioni riposi la valigia in soffitta il tempo di sposarmi e preparare il difficile esame di guida turistica di Bologna che superai orgogliosamente nel 2003.

 

Senza abbandonare del tutto i viaggi accompagnati, continuai a studiare per diventare guida di altre città d’Arte in regione (allora l’esame era per ogni città). La passione, le tante visite, gli studi e le ricerche mi hanno permesso di diventare un’esperta della destinazione Italia e una dinamica guida turistica dell’Emilia Romagna

 

Questo lavoro è fonte di gioia, di scambi, e un quotidiano senso di stima reciproca verso colleghi, commercianti e attori del turismo che saluto ogni giorno mi permette di sentirmi finalmente "a casa".

Quasi tutto mi appassiona, la famiglia, le persone, l’Arte, gli animali, il vino, i formaggi, i lavori manuali, la lettura, la storia…

 

Mi tengo sempre aggiornata con corsi e conferenze di ogni genere e collaboro con i Musei regionali per presentare mostre d’Arte. sono anche formata per guidare persone ipovedenti o non vedenti.

Faccio speleologia quando ho tempo, dipingo, viaggio… con la mia valigia sempre più leggera: 

Il tempo mi ha insegnato che l’indispensabile sta nella mente e nel cuore: la conoscenza e i ricordi.